Allenamento

Creare il Ving Tsun

"Non ha senso imparare solo certe parti del sistema, ad esempio la forma dell'uomo di legno, dopo 15 anni, perchè a quel punto lo sviluppo personale ha già raggiunto la fine. Un certo comportamento è già stato acquisito. Perfino partendo dall'inizio è difficoltoso incorporare nuovi elementi. E' sempre un problema cambiare movimenti che sono già stati allenati con una certa frequenza, anche se si tratta di cambiamenti relativamente piccoli. Acquisendo invece l'intero "pacchetto" in modo unitario si sviluppa attitudine al combattimento, tempismo, senso della distanza, forza nei colpi, spontaneità e perseveranza, che sono l'essenza dell'abilità nel combattimento.

Il sistema viene testato nello sparring dove i punti deboli diventano chiaramente evidenti.

Philipp Bayer

Alcuni esempio di errori comuni sono:

  • Il gomito che punta all'esterno
  • Il wu sao in posizione scorretta
  • Una posizione scorretta delle gambe
  • Una posizione scorretta delle anche ( compromette la mobilità )
  • Mancanza di equilibrio
  • Scarsa capacità di sviluppare potenza

I succitati errori vengono corretti dalle forme e dalla pratica del Chi Sao. Alla scomparsa dei suddetti, viene applicata maggior pressione durante gli esercizi e, come risultato, compariranno nuovi errori che ( di nuovo ) dovranno essere corretti. Gli errori sono facilmente individuabili - ci sono persone che gestiscono poco lo stress e, in situazioni difficoltose, tendono a voltarsi, mostrando difficoltà a proteggersi. Altri sono inclini a lasciare all'avversario abbastanza spazio per recuperare dopo un potente attacco, dimostrando una lacuna di perseveranza. Altri ancora complicano la situazione più del necessario, ad esempio cominciano un attacco dalla distanza sbagliata, e sprecando quindi inutilmente molte energie.

E' quindi evidente che il VT è estremamente personale, in ogni area, nei metodi, nell'allenamento e nel combattimento. Ognuno ha il suo specifico potenziale, che richiede uno sviluppo adeguato.

Assegnare cinture e gradi non serve, ognuno conosce gli errori degli altri ed è incoraggiato ad utilizzarli a proprio vantaggio.
Chiunque commetta errori dovrebbe desiderare che i propri partner di allenamento si concentrino su di essi. In questo modo si contribuisce ad un miglioramento delle proprie qualità.

Wong Shun Leung conosceva metodi superiori per aiutare qualcuno a progredire."

Philipp Bayer

Eventi

Eventi in programma presso Ving Tsun Como

  • Philipp Bayer in Ving Tsun Como

    08 - 10 Luglio 2016

    Seminario Philipp Bayer

    Dal 08 al 10 luglio 2016 avremo l'onore di ospitare il secondo seminario di Sifu Philipp Bayer nella palestra Ving Tsun Como. Un'occasione speciale da non perdere, aperta a tutti gli appassionati e studiosi di questo meraviglioso lineage di Wing Chun.

  • Be Part
    Of Our
    Story!

Le forme

Il metodo di apprendimento del Ving Tsun

Siu Lim Tau

Piccola idea

Chum Kiu

Braccia a ponte / che cercano

Biu Jee

Dita che traffiggono

Muk Yan Chong

Uomo di legno

Luk Dim Boon Kwun

Bastone lungo

Bart Cham Dao

Coltelli a farfalla

Ving Tsun

it's no art, it's only skill.

Un pò di storia

Il Ving Tsun, o Wing Chun, è uno stile di pugilato originario del Sud della Cina. Una leggenda narra che questa arte marziale fu creata da una monaca buddhista. Altre fonti narrano invece che il Wing Chun sia nato alla fine della dinastia Ming (1644) per le persecuzioni dinastiche dei Ch’ing. A quel tempo, alcuni soldati Ming trovarono rifugio nel Tempio Buddhista Siu Lam (piccola foresta in mandarino Shaolin), per contrastare i Manchù dei Ch’ing.

Wong Shun Leung

I Ming crearono un sistema di combattimento facile da imparare, efficace, spontaneo, rapido e svincolato da schemi. Tale sistema di lotta, per la sua semplicità, efficacia ed eccellenza, venne chiamato Ving Tsun ( Wing Chun ) in onore alla stanza del tempio Siu Lam dove i guerrieri Ming lo elaborarono, combattimento dopo combattimento: la Ving Tsun Tong (stanza dell’eterna primavera).

Dopo essere stato custodito in segreto per molto tempo, il Ving Tsun fu trasmesso per quattro generazioni fino a giungere al Gran Maestro Yip Man (1893 – 1972) che lo diffuse in Hong Kong. Tra gli allievi di Yip Man ci fu il grande e famoso Wong Shun Leung ( maestro di Bruce Lee ) che con il suo insegnamento, e le numerose vittorie nei combattimenti tra scuole marziali (detti “Beimo”), contribuì allo sviluppo del sistema.

Il Ving Tsun Kung Fu di Wong arrivò in Europa negli anni ’80, grazie al Maestro Philipp Bayer (1956), allievo tedesco di Wong Shun Leung. Philipp Bayer ha fondato la “Ving Tsun Kung Fu Association Europe” al fine di diffondere il Ving Tsun nel modo più puro possibile.

Egli cominciò praticando il Wing Tsun, lineage Leung Ting, ma dopo poco si rese conto dell'inefficacia di questo sistema e si recò ad Hong Kong dove conobbe Wong Shun Leung. Philipp rimase talmente colpito dal Ving Tsun di Wong Shun Leung che prese la decisione di vendere tutti i propri averi e trasferirsi ad Hong Kong, allenandosi a stretto contatto con il maestro. Intorno al 1985, P. Bayer convinse il maestro Wong a difondere il Ving Tsun anche in Europa.


Il sistema

Il Ving Tsun è un’arte marziale che si basa su principi scientifici: equilibrio, utilizzo simultaneo di entrambe le braccia, potenza e reattività. In altre parole, il Ving Tsun fa un uso vantaggioso della biomeccanica corporea.

L'obiettivo primario di questo kung fu é quello di terminare lo scontro nel più breve tempo possibile e, a differenza di molte altre arti marziali, l'attenzione é spostata verso linee "di tiro" strategiche e efficienza di esecuzione. Il nostro scopo, in accordo con le linee guida della “Ving Tsun Kung Fu Association Europe”, è quello di consentire la diffusione e la conoscenza del Ving Tsun Kung Fu esattamente come viene insegnato e tramandato da generazioni.

Yip Man

1893 - 1972

Yip Man (1893-1972) Fu uno dei più grandi Maestri di Arti Marziali di tutti i tempi. La sua fama lo ha reso leggenda al punto da meritarsi ben 5 film biografici:

Yip Man
  • Yip Man ( 2008 )
  • Yip Man 2 ( 2010 )
  • The Legend is born: Yip Man ( 2010 )
  • Yip Man: the Final Fight ( 2013 )
  • The Grandmaster ( 2013 )

Il Wing Chun

Yip Man iniziò a studiare il Wing Chun a 6 anni da Chan Wah Shun. Quando si iscrisse al College conobbe Leung Bik, figlio del Gran Maestro Leung Jan, con il quale si allenò fino all’età di 20 anni.

Yip Man tornò a Foshan, la sua città natale, all'età di 24 anni. A quell'epoca era uso insegnare a parenti e amici: le lezioni erano riservate a pochi intimi e molto spesso venivano richieste raccomandazioni per accedere alle lezioni di un maestro.

Nel 1949 fondò la prima scuola, proprio durante l'invasione giapponese della Cina, nella quale veniva insegnato apertamente e liberamente il Wing Chun. Bruce Lee fu suo allievo tra il 1954 e il 1957 anche se buona parte del lavoro di insegnamento venne svolto da uno degli studenti più abili di Yip Man: Wong Shun Leung. Inizialmente gli affari della scuola di Yip Man erano piuttosto scarsi. Spostò la sua scuola due volte, la prima volta a Castle Peak Road a Sham Shui Po e la seconda volta a Lee Tat Street (利達街) a Yau Ma Tei. Alcuni dei suoi studenti diventarono molto abili nel Wing Chun e aprirono scuole a loro volta. Alcuni di essi affrontarono avversari abili in altre arti marziali per dimostrare le loro qualità e le loro vittorie aumentarono la reputazione di Yip Man e, in generale, del Wing Chun. Nel 1967, Yip Man e alcuni studenti fondarono l'Hong Kong Wing Chun Athletic Association (香港詠春拳體育會).


Morte ed eredità

Yip Man and Bruce Lee

Yip morì il 2 dicembre del 1972 a causa di un cancro alla gola.

Circa 6 settimane prima della sua morte, resosi conto del poco tempo rimasto a sua disposizione, Yip Man decise di documentare in video la sua forma di Wing Chun, effettuando delle riprese in Super 8 con l'assistenza dei suoi figli e dell'allievo Lau Hon Lam. Si pensa che le sue condizioni di salute gli permisero di eseguire solamente le forme di Siu Nim Tau, Cham kiu e Muk Yan Chong, tuttavia su youtube ci sono filmati di almeno un elemento della forma del bastone lungo ( lok dim boon kwan ) e fotogrammi di altri elementi della stessa forma si possono trovare in diversi siti internet. Inoltre alcune foto di Yip Man con i doppi coltelli potrebbero essere state estrapolate da fotogrammi delle riprese della forma dei doppi coltelli ( baat chum dao).

È possibile quindi che i filmati delle ultime tre forme non siano semplicemente mai stati resi pubblici. Yip lasciò anche una storia scritta del Wing Chun.

Molti manufatti della sua vita sono esposti al museo "Yip Man Tong" di Foshan in Cina, nel quale è possibile fare un tour virtuale seguendo questo link: foshanmuseum.com

Wong Shun Leung

1935 - 1997

Fu uno dei migliori combattenti del suo periodo, nonchè allievo di Yip Man e rispettato insegnante di Ving Tsun. Tra i suoi allievi si ricorda l'attore, e artista marziale, Bruce Lee.
Divenne celebre per aver partecipato e vinto, tra i 18 e i 24 anni, più di una sessantina di "beimo", ovvero combattimenti clandestini organizzati in luoghi segreti. In questi beimo i combattenti non erano soggetti ad alcuna regola e non utilizzavano protezioni di alcun tipo. Il rischio di ferite, anche gravi, era altissimo.

Wong Shun Leung

Wong Shun Leung venne soprannominato "the king of talking hands" o "gong sao wong" che significano "il re del parlare con le mani". Tale soprannome fu figlio della sua eccellenza nel combattimento e lo conquistò grazie alla sua potenza, velocità e precisione nel portare i colpi all'avversario. Un colpo dopo l'altro Wong Shun Leung divenne una celebrità ad Hong Kong e portò agli occhi di tutti l'efficacia e la potenza di questa arte marziale.

Nel 1982 realizzò un film documentario intitolato Ving Tsun: the science of in-fighting

Non molti sono a conoscenza del fatto che Wong Shun Leung fu l'insegnante di Bruce Lee. Yip Man delegò l'insegnamento di Bruce a Wong poichè notò nel giovane una marzialità innata e una spiccata predisposizione al combattimento. In seguito Wong Shun Leung divenne mentore e amico di Bruce Lee.

Wong Shun Leung era anche un medico della medicina tradizionale cinese e un calligrafo autodidatta.



L'inizio

Wong iniziò il suo percorso marziale in età adolescenziale studiando il Tai Qi Quan e la boxe occidentale (verso il quale ha sempre avuto un particolare interesse).

Wong Shun Leung Venne a conoscenza del Ving Tsun solo attraverso i racconti del padre e del nonno che gli narrarono dei grandi maestri del passato, come Chan Wah Shun e Leung Jan, e dell'efficacia di questo stile di kung fu.

Incuriosito decise di testare l'efficacia del Ving Tsun e si recò nella scuola del maestro Yip Man. Sconfitto da alcuni dei suoi studenti, Wong comprese la verità che si celava nei racconti del padre e del nonno. Decise quindi che avrebbe imparato il Ving Tsun e divenne un devoto studente di Yip Man.



Lo sviluppo

In poco tempo si trasformò in un eccellente combattente: vinse decine e decine di beimo e contribuì in maniera fondamentale alla diffusione del Ving Tsun d'apprima ad Hong Kong, poi in Cina ed infine in tutto il mondo.


Wong Shun Leung wooden dummy

Wong Shun Leung Wooden DummyIn una dichiarazione, che rilasciò ai media, disse: "Il Ving Tsun è un'arma molto sofisticata, una scienza del combattimento, la cui intenzione è mettere fuori combattimento l'avversario. È diretto, efficiente e mortale."


Nonostante la sua celebre fama di insegnante e combattente, egli si distingueva per grande umiltà: ha sempre rifiutato appellattivi come "Maestro" o "Grandmaster" , in quanto utilizzati troppo spesso in maniera spropositata e senza alcun criterio, preferendo essere conosciuto semplicemente come "Insegnante".


Sul tema dell'autodifesa, Wong diceva: "Se imparate il kung fu, il vostro scopo è combattere. Se non potete combattere e vincere, come potete difendervi?".


A suo parere esercitarsi duramente è di gran lunga preferibile rispetto al perdersi in miti e leggende o in inutili stilismi artistici: "Solo così ci si trasforma in un Maestro del sistema e non nel suo schiavo".


Philipp Bayer

Philipp Bayer fu uno degli allievi più vicini e devoti di Wong Shun leung.
Philipp Bayer
Nei primi anni ’80 si trasferì ad Hong Kong dove apprese tutti i segreti del Ving Tsun di Wong Shun Leung. Fu il primo a portare il Ving Tsun di Wong in Europa, dove ha fondato la Ving Tsun Kung Fu Association Europe (VTKFAE), con sede a Dusseldorf, Germania.

La VTKFAE raggruppa decine e decine di scuole in tutto il mondo.

Oggi, oltre ad allenare i suoi allievi, Philipp Bayer conduce seminari in tutto il mondo ed è uno dei Maestri di maggior rilievo nel panorama mondiale delle arti marziali.

Per informazioni: vingtsun.info


Seminario a Como - 2015

31/07 - 02/08

Si è concluso il 02 agosto 2015 il primo stage internazionale di Sifu Philipp Bayer. Il clima amichevole, la fratellanza e la qualità del wing chun di Philipp Bayer hanno impregnato l'atmosfera di una marzialità tale, da farci sentire parte di qualcosa di più grande, eterno.


Il seminario si è svolto presso la palestra Cento di via Valleggio 16, Como. Il gestore della palestra ha saputo offrire un ottimo servizio e una sala corsi perfettamente funzionale ed in linea con le nostre esigenze.

Un doveroso ringraziamento va a tutti i ragazzi e le ragazze che, per non perdere questo evento, hanno affrontato lunghi viaggi nonostante il caldo, noiose procedure di prenotazione voli, treni e hotel.

Abbiamo avuto l'occasione di allenarci con amici di Ancona, Berna, Düsseldorf, Milano, Lecco, Locarno, Lugano, Mestre,Pavia, Roma, Venezia, Voghera, Zurigo e tanta partecipazione di Como.


Per vedere la lista dei partecipanti, le foto, i commenti e tanto altro ancora vi invitiamo a visionare la pagina facebook dedicata all'evento e l'album contenente tutte le foto scattate dai nostri fotografi.

Di seguito vi riportiamo solo alcune delle splendide foto realizzate dallo studio fotografico che ringraziamo per la professionalità e lo zelo dimostrato in questo servizio.


Concedetemi di esprimere un ultimo sentito e caloroso ringraziamento personale a Sifu Philipp Bayer per la qualità delle sue spiegazioni tecniche e per la perseveranza dimostrata nello svolgere un seminario di 3 giorni, nonostante un doloroso quanto invalidante problema alla spalla.

Fabio

Iscriviti alla nostra newsletter

* Campo obbligatorio

Ti servono informazioni?



Palestra Centro
via Sant'Eutichio, 3 - Como
vingtsuncomo@gmail.com
3334767027